Qualità o convenienza ... entrambi con INTERCRALVICENZA. Insieme è meglio

1 € risparmiato vale + di 1 € guadagnato,       perchè sul risparmio non fanno trattenute

San Giulio e il Sacro Monte e il treno delle centovalli

27-28 Ottobre 2018 -  2 gg.

tra i siti dell'UNESCO

Ad autunno inoltrato uno degli itinerari più incantevoli da percorrere in Italia. Al centro del lago d’Orta si trova la piccola isola di San Giulio, dove nel IV secolo è stata eretta la Basilica. A seguire il Sacro Monte di Orta, un tuffo nella natura, nella cultura, nella storia e nell’arte di un luogo abitato da sculture, statue e affreschi. Il giorno dopo, in uno splendido paesaggio un viaggio nell'autunno: un percorso lento, circondati dalle montagne colorate d'autunno sul trenino che si è aggiudicato il podio de “la ferrovia panoramica più bella d’Italia”. 52 km in poco meno di due ore, un viaggio lento, per ammirare e visitare paesi e paesaggi vestiti dell'inconfondibile manto di colori e atmosfere autunnali con una fermata a Santa Maria Maggiore, borgo sul quale sventola la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano per visitare il Museo dello Spazzacamino. Passeggiata a Locarno e rientro. Da 173 euro

L'isola di S.Giulio e il Sacro Monte di Orta

il treno del foliage - ferrovia Vigezzina Centovalli

1° GIORNO- SABATO 27 OTTOBRE

Ore 05.30 ritrovo dei Signori partecipanti a Padova nel parcheggio dell’hotel Crowne Plaza Padova ss47 per Limena; ore 06.00 ritrovo dei Signori partecipanti a Vicenza  in via Fermi presso l’ACI. Partenza con pullman GT via autostrada per Milano/Sesto C. Arrivo ad Orta S.Giulio tipico paese medioevale inserito nell’elenco dei “Borghi più belli d’Italia”, incontro con la guida. Discesa verso il borgo storico, ed imbarco per l'isola di S.Giulio, dove dopo solo 5 minuti di navigazione, si visiterà la meravigliosa Basilica con cicli pittorici dal 1300 al 1700, al termine passeggiata  per la strada della meditazione e del silenzio.

Rientro nella cittadina di Orta e visita guidata per le vie medioevali. Pranzo Libero

Nel pomeriggio salita alla Riserva speciale del Sacro Monte, il sito tutelato dall’Unesco dedicato alla vita di S.Francesco, dove attraverso una bella passeggiata nel verde si godrà di un'incantevole veduta sul lago e sull 'isola. Visita delle cappelle  situate in un affascinante bosco di 13 ettari, un luogo di culto tanto particolare e suggestivo, con le sue 21 cappelle e più di novecento tra statue ed affreschi, (collegamento)  molti dei quali conservati e restaurati in maniera eccellente!

 

 

 

Le cappelle sparse nel bosco ospitano sculture colorate che rappresentano momenti della vita di San Francesco

 

 

 


 

 

 

 

Al termine  trasferimento e sistemazione in Hotel in zona Domodossola, cena e pernottamento

 

 

 

 

 

 

 

2° GIORNO – DOMENICA 28 OTTOBRE

Prima colazione in hotel. Partenza da Domodossola, incontro con la guida per l’escursione con il “Trenino del foliage" (il termine foliage indica la variazione autunnale del colore delle foglie degli alberi dal verde al giallo e alle diverse gradazioni del rosso). Lo chiamano il treno del foliage perché consente di vivere l’emozione di attraversare i boschi su rotaie. Durante l’escursione si potrà  ammirare un magnifico panorama che spazia tra le profonde valli, il lago e l’abbondanza di colori e scorci offerti dalla natura che cambia colore creando un quadro variopinto in cui sembra di poter entrare. Pranzo libero in corso d’escursione.

Un'esperienza tanto unica quanto emozionante per scoprire autentiche ed affascinanti bellezze paesaggistiche.

La ferrovia alpina per eccellenza si estende per ben 52 chilometri e collega Domodossola, nell’alto Piemonte, alla svizzera Locarno, sul Lago Maggiore attraversando la Valle Vigezzo, anche conosciuta come Valle dei Pittori e la Val d'Ossola. Il lento treno bianco e blu della Centovalli – Vigezzina attraversa in circa due ore 83 ponti e 31 gallerie passando tra le valli, i boschi e i piccoli borghi di montagna.

Nata nei primi del Novecento, nel 2015 si è aggiudicata il podio “la ferrovia panoramica più bella d’Italia”. Nel periodo tra ottobre e novembre, i caldi colori delle foglie accendono i boschi ed il sottobosco si arricchisce di frutti della terra e di profumi che solo l’autunno può sprigionare.

A bordo del trenino blu si possono infatti ammirare paesaggi alpini unici, che nella stagione autunnale assumono connotati ancora più suggestivi grazie all'esplosione dei colori: boschi, montagne selvagge e frastagliate, corsi d'acqua e cascate in uno scenario talmente mutevole nella sua immobilità da sapersi adeguare ad ogni scenario, ad ogni colore del cielo e ad ogni temperatura senza perdere nulla della sua maestosità.

Qui i boschi sono una poesia di colori: muschi e fogliame assumono tutte le sfumature dal verde più brillante al marrone più scuro, passando per ogni tono di giallo e di arancione.

 

La Valle diviene un dipinto d’inestimabile bellezza e tutto si ripete ogni anno come in un rituale magico con un risultato mai sempre uguale. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Più che in ogni città in questi boschi montani il colore delle foglie d’autunno trasmette segnali forti e chiari: è un malinconico addio alle lunghe giornate estive e un monito per ricordare che il lungo e gelido inverno si sta avvicinando a grandi passi.

Arrivo a Santa Maria Maggiore e visita guidata al Museo dello Spazzacamino, che racconta attraverso attrezzi, oggetti, pubblicazioni e suggestive testimonianze, la dura esperienza di una figura, a noi quasi sconosciuta, che ha contrassegnato per secoli la vita della Valle Vigezzo.. L’esperienza è multisensoriale ed è molto edificante. Spesso le famiglie della Val Vigezzo si vedevano costrette a mandare i piccoli a lavorare come spazzacamini nella grandi città. Le poverissime condizioni economiche della Valle Vigezzo imposero alle famiglie un sacrificio che non ebbe eguali nel campo del lavoro minorile: i "padroni" ambivano infatti a reclutare bambini molto piccoli, di 6-7 anni, la cui esile statura permettesse un’agile salita negli stretti cunicoli da spazzare.


Al termine delle visite, proseguimento per Locarno, per una passeggiata lungo lago.


 

In serata partenza per la via del rientro. Arrivo a Vicenza e Padova previsto in serata.

Pernottamento e cena previsti c/o Albergo Stella Alpina nel cuore della Val Vigezzo MENU' PREVISTO

 

 

 

 

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE:​ 173 EURO CON 50 PARTECIPANTI PAGANTI  

              184 EURO CON 40 PARTECIPANTI PAGANTI

​                                                                       195 EURO CON 30 PARTECIPANTI PAGANTI                                  

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Viaggio in bus gran turismo, servizi autostrada con pedaggi e servizi nostro autista;

  • Sistemazione in hotel  di cat. 3 /4 stelle in camere doppie con servizi privati; 

  • Trattamento di mezza pensione dalla cena del primo alla colazione del  secondo giorno;

  • Servizio guida  come da programma;

  • Trasferimento in battello per Isola San Giulio

  • Biglietto Trenino 100 Valli e ingresso Museo Spazzacamino;

  • Ricevitori e trasmettitore per le guide/accompagnatore, per tutta la durata del viaggio

  • Assicurazione medico/bagaglio AGA;

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Ulteriori ingressi, mance, extra personali e quanto non menzionato ne “la quota comprende”;

Supplemento camera singola  € 30,00 per persona;tassa di soggiorno se prevista da saldarsi individualmente in loco;

 

ACCONTO di Euro 100 entro il 10/9/2018    ***   SALDO entro il 12 Ottobre

 

PER INFORMAZIONI : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.    340 608.75.35

 

Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento del numero minimo di 30 partecipanti

Il viaggio potrà subire variazioni in base alle necessità.

Organizzazione tecnica: Corà viaggi e vacanze via Zanella - Comunicato alla Provincia in data 10/05/2018

Contratto sottoposto al CCV e DLgs 111/95

 

PROGRAMMA PDF

 

CIAO RICCARDO

Non un libro, ma ... "Una storia d'amore, verso la famiglia e la vita, verso la musica e i viaggi e verso se stessi. Con al proprio fianco un giovane laureato in sociologia ad ispirarti e ad aiutarti. È la storia di due sognatori, di un padre e di un figlio, di un adulto e di un giovane: due uomini con lo spirito profondo e dalle passioni genuine che, come tutti i sognatori, incontrano difficoltà e ostacoli nel loro cammino. Ostacoli atti a rafforzare ancor più il desiderio di esprimere al mondo quel che hanno dentro. Una storia d'amore e di forza, una storia fatta di poesia e umanità ricca di semplici eventi quotidiani, forti emozioni e tanta magia. Il libro è ambientato in molti luoghi: dal Salento a Tenerife, da Roma a Milano e con descrizioni dettagliate dei posti e delle persone coinvolte."

COSI' VOLLE LA PICCOLA FARFALLA  l'ultimo capitolo di una storia dedicata a mio nipote Riccardo scritta a 4 mani - dal padre e ... dal figlio.

QUI lo puoi acquistare on line e leggere un'anteprima Nelle librerie a € 22  - a noi scrivendo a info@tommyblues.com € 15 + spese di spedizione circa  € 3 (necessita mantenere l'oggetto pre impostato)

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Tomato Green Blue Cyan Dark_Red Dark_Blue

Body

Background Color
Text Color

Header

Background Color

Footer

Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family
Direction

INFORMATIVA ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 ("GDPR” o "Regolamento”), ed in generale in osservanza del principio di trasparenza previsto dal Regolamento medesimo. Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookies. Per maggiori informazioni o per negare il consenso all'uso dei cookie consulta la nostra informativa sui cookies. Cliccando su OK, o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Informativa estesa alla pagina https://www.intercralvicenza.com/index.php/informativa-cookies